DONA IL 5 per MILLE a AssoMoldave

DONA IL 5 per MILLE a AssoMoldave
codice fiscale 97348130580
Un om informat este protejat!

"AssoMoldave"

CV di "AssoMoldave"

CINE SUNTEM?


CHI SIAMO?

http://asomoldave.blogspot.com



VIDEO "AssoMoldave"

Loading...

PROIECT: "MOLDOVENI IN ITALIA".

PROIECT: "MOLDOVENI IN ITALIA".
Ghid pentru orientarea şi integrarea socială a moldovenilor în Italia. Acest Ghid poate fi descarcat aici:http://issuu.com/tatiananogailic/docs/guida_moldavi

PROGETTO: "MOLDAVI IN ITALIA".

PROGETTO: "MOLDAVI IN ITALIA".
Ghid pentru orientarea şi integrarea socială a moldovenilor în Italia. Acest Ghid poate fi descarcat aici:http://issuu.com/tatiananogailic/docs/ghid_2_pentru_migrantii_moldoveni_italia

MOLDOVENI IN ITALIA. III editie.

MOLDOVENI IN ITALIA.  III editie.
Ghid pentru orientarea şi integrarea socială a moldovenilor în Italia. Acest Ghid poate fi descarcat aici:http://issuu.com/tatiananogailic/docs/guida_2014_assomoldave

OSPITI DI LABOR TV

martedì 16 febbraio 2010

ALLARME SOCIALE IN MOLDOVA.


Moldova: il Vescovo di Chisinau lancia l’allarme “ogni badante o assistente familiare in Italia è una madre assente dalla famiglia moldava”.Per mons. Cosa “la grande sofferenza del nostro Paese sono le tante giovani vittime della tratta”.Preoccupazione per migliaia di bambini che vivono senza genitori e per il fenomeno della tratta. Sono questi i timori della Chiesa della Repubblica di Moldova espressi all’agenzia Sir da mons. Anton Cosa, vescovo di Chisinau.Il vescovo si è soffermato a parlare della “emigrazione” moldava e spiega che i Paesi di maggiore interesse sono la Russia e l’Italia: cifra significativa è rappresentata dai 25 mila visti rilasciati nel corso del 2009 ai cittadini moldavi dall’Ambasciata di Italia a Chisinau. “La spinta migratoria - commenta - viene dal fatto che la popolazione ha paura della povertà, dovendo vivere con uno stipendio medio di circa 182 euro al mese. La povertà sociale coinvolge molto i ragazzi, che possono essere definiti orfani sociali essendo le loro madri badanti in Italia: ogni badante o assistente familiare in Italia è una madre assente dalla famiglia moldava”.Altro problema è “il fenomeno del traffico degli esseri umani, e in particolare per scopi sessuali” che “ha rappresentato - commenta mons. Cosa - la grande sofferenza di questo stupendo Paese, che ha visto tante giovani ragazze vittime di sistemi criminali e svendute lungo le strade dell’Europa da parte di uomini senza scrupoli”. Il vescovo di Chisinau lancia un appello all’Europa: “non aspettiamo che queste ragazze diventino vittime lungo le strade per ricordarci di loro, ma andiamo loro incontro in Moldova per dare loro la speranza che non muore mai”. Ma c’è un’altra piaga che preoccupa il presule. “Al ridimensionamento del fenomeno della tratta - dice - ha fatto seguito la crescita del turismo sessuale, che vede la Moldova Paese meta di personaggi che fanno un uso personale, oggetto di mercato, della donna. Oggi la Chiesa cattolica sta lavorando molto sul concetto della dignità della donna e sulla rivalutazione della sua femminilità come valore”.
http://immigrazioneoggi.it/daily_news/notizia.php?id=001438