DONA IL 5 per MILLE a AssoMoldave

DONA IL 5 per MILLE a AssoMoldave
codice fiscale 97348130580
Un om informat este protejat!

"AssoMoldave"

CV di "AssoMoldave"

CINE SUNTEM?


CHI SIAMO?

http://asomoldave.blogspot.com



VIDEO "AssoMoldave"

Loading...

PROIECT: "MOLDOVENI IN ITALIA".

PROIECT: "MOLDOVENI IN ITALIA".
Ghid pentru orientarea şi integrarea socială a moldovenilor în Italia. Acest Ghid poate fi descarcat aici:http://issuu.com/tatiananogailic/docs/guida_moldavi

PROGETTO: "MOLDAVI IN ITALIA".

PROGETTO: "MOLDAVI IN ITALIA".
Ghid pentru orientarea şi integrarea socială a moldovenilor în Italia. Acest Ghid poate fi descarcat aici:http://issuu.com/tatiananogailic/docs/ghid_2_pentru_migrantii_moldoveni_italia

MOLDOVENI IN ITALIA. III editie.

MOLDOVENI IN ITALIA.  III editie.
Ghid pentru orientarea şi integrarea socială a moldovenilor în Italia. Acest Ghid poate fi descarcat aici:http://issuu.com/tatiananogailic/docs/guida_2014_assomoldave

OSPITI DI LABOR TV

lunedì 30 gennaio 2012

Permesso di soggiorno: da oggi scatta l’obbligo di pagamento del contributo da 80 a 200 euro.
Il nuovo contributo deve essere versato sul cc postale 67422402 in unica soluzione insieme all’importo per il permesso di soggiorno elettronico. Poste italiane non accetterà i kit sprovvisti del versamento ed il procedimento di rilascio o rinnovo sarà sospeso nel caso di importo inferiore.
Svanita, almeno per il momento, l’ipotesi di una revisione del decreto che ha imposto il contributo sulle pratiche di rilascio e rinnovo del permesso di soggiorno, a partire da oggi, 30 gennaio, i cittadini stranieri dovranno aggiungere il nuovo balzello (80,00/100,00/200,00 a seconda della tipologia della richiesta) al contributo già esistente di € 27,50, versando la somma in unica soluzione sul cc postale 67422402.
Chi e quanto dovrà pagare:
a) € 107,50 per i permessi di soggiorno di durata superiore a tre mesi e inferiore o pari a un anno;
b) € 127,50 per i permessi di soggiorno di durata superiore a un anno e inferiore o pari a due anni;
c) € 227,50 per il rilascio del permesso di soggiorno Ce per soggiornanti di lungo periodo e per i richiedenti il permesso di soggiorno ai sensi dell’art. 27, comma 1, lett. a) del testo unico e cioè i dirigenti ed il personale altamente specializzato delle multinazionali.
Sono esclusi dal pagamento del nuovo contributo i minori di 18 anni; i cittadini stranieri che entrano nel territorio nazionale per ricevere cure mediche, nonché i loro accompagnatori; i cittadini stranieri richiedenti il rilascio e il rinnovo del permesso di soggiorno per asilo, per richiesta di asilo, per protezione sussidiaria, per motivi umanitari; i cittadini stranieri richiedenti l’aggiornamento o la conversione del permesso di soggiorno in corso di validità. Le questure, come ha precisato il Ministero dell’interno con circolare della scorsa settimana, dovranno verificare la correttezza dell’importo versato e, qualora sia inferiore, dovranno sospendere la trattazione della pratica ed informare lo straniero circa le modalità da seguire per il versamento e l’importo della somma ancora dovuta. Se l’importo versato sarà superiore, il sistema informatico Stranieri web predisporrà una nota per informare l’interessato che potrà chiedere il rimborso per la parte eccedente.
Per Poste italiane, l’Ufficio comunicazione ha confermato alla redazione di ImmigrazioneOggi che non saranno accettati i kit sprovvisti del bollettino comprensivo di entrambi i contributi.
(R.M.)

Colf e badanti, i nuovi stipendi minimi per il 2012.

http://www.stranieriinitalia.it/attualita-colf_e_badanti_i_nuovi_stipendi_minimi_per_il_2012_14452.html

venerdì 20 gennaio 2012

MOLDAVIA: Pubblicata la guida per i moldavi in Italia

Dall’inizio del 2012 i moldavi che si trovano in Italia, possono usufruire di uno strumento utile e dinamico: “Moldoveni in Italia. Ghid pentru orientarea şi integrarea socială a moldovenilor in Italia”.

di Silvia Biasutti


Roma: corsi professionali gratuiti promossi dalla Fondazione Il Faro.

Corsi per aiuto cameriere, aiuto cuoco e aiuto panettiere destinati a giovani, italiani e stranieri.
Per frequentare i corsi è necessario superare una selezione. Per candidarsi c’è tempo fino al 31 gennaio (aiuto cameriere e aiuto cuoco) o al 3 febbraio (aiuto panettiere). I corsi cominceranno il 20 febbraio per concludersi il 24 aprile 2012.Per informazioni contattare la segreteria didattica della Fondazione segreteria@ilfaro.it, tel. 06 65747781, via Virginia Agnelli, 21 - Roma o bussolaremagliana@tiscali.it, tel. 06 55590767.
www.ilfaro.it


  ----------------------------------------------------------------

Accordo integrazione tra lo straniero e lo Stato.

Ministero dell’Interno: Circolare 8946 del 6 dicembre 2011.
 A seguito della pubblicazione del regolamento sull’Accordo di Integrazione tra lo straniero e lo Stato, il Ministero dell’Interno – Dipartimento per le libertà civili e l’immigrazione ha emanato la circolare n. 8946 del 6 dicembre 2011 contenente prime indicazioni operative.
Sarà realizzato anche un portale di accesso per lo straniero che potrà verificare lo stato del proprio Accordo. Infine, si rende noto che è in fase di realizzazione un pacchetto formativo, tradotto in diverse lingue, che costituirà il contenuto della formazione civica e di informazione sulla vita in Italia che varia dalle 5 alle 10 ore e che dovrà essere frequentato dallo straniero entro 3 mesi dalla firma dell’Accordo. (in allegato la circolare) (FCEI)
Accordo Integrazione.pdf
fonte: MIGRANTES

martedì 17 gennaio 2012


Gentili Rappresentanti di Comunità,vi scrivo per proporvi una collaborazione al MoneyGram Award ovvero il primo premio nazionale all’imprenditoria immigrata in Italia, che potete consultare visitando il sito http://www.themoneygramaward.com/ .

Il MoneyGram Award, giunto alla sua quarta edizione, vede la partecipazione di tutti gli imprenditori stranieri in Italia che hanno creato una propria attività nel settore commerciale, industriale e dei servizi. L’evento riconosce 6 premi: 
-          cinque premi per le cinque categorie relative all’aumento del profitto, agli indici occupazionali, all’innovazione, all’imprenditoria giovanile, e alla responsabilità sociale;
-          il premio all’imprenditore immigrato dell’anno che sintetizza il miglior successo delle sopramenzionate cinque categorie

Inoltre, in collaborazione con l’Università di Roma Tre vengono erogate delle borse di studio volte a sostenere gli studenti immigrati meritevoli.

In attesa di vostra risposta, vi auguro una piacevole giornata,
Cordialmente

 cid:3371210212_1023602

anna spencer 
responsabile rapporti
con le comunità stranierepiazza flavio biondo, 13 - 00153 roma
Tel. 06 5814571-5818572 - fax 06 58344939
mob. 338 6280 856 - web: 
www.etnocom.com 

lunedì 16 gennaio 2012

Lupii vin când oamenii pleacă
  
Martin Wyss, şeful Misiunii Organizaţiei Internaţionale pentru Migraţie (OIM) la Chişinău, la final de mandat.

Integral aici: http://www.zdg.md/exclusiv/lupii-vin-cand-oamenii-pleaca

Stop ai flussi di ingresso per lavoratori extracomunitari.

Niente click day per l'assunzione di colf, badanti e lavoratori subordinati extracomunitari - A causa della crisi economica in Italia circa 280mila immigrati non hanno più un lavoro, il tasso di disoccupazione degli stranieri è pari all'11%, tre punti oltre rispetto alla media degli italiani. Un dato Istat riporta che dal primo semestre 2008 allo stesso periodo del 2011, il numero di disoccupati stranieri è aumentato di 126mila persone, e che su 100 disoccupati in più complessivamente creati dalla crisi, quasi 40 sono stranieri.
La crisi economica ha portato il direttore generale dell'Immigrazione del Ministero del lavoro e delle politiche sociali Natale Forlani, ad intervenire sulla questione bloccando di fatto l'emissione del decreto flussi 2012 (c.d.click day) per l'assunzione di colf, badanti e lavoratori subordinati extracomunitari. Forlani ha anche detto "dobbiamo pensare alla loro ricollocazione prima che a nuovi ingressi". In Italia arriveranno solo i nuovi immigrati attraverso “ingressi qualificati”: liste di disponibilità stilate in alcuni Paesi con i quali l'Italia ha o sta concludendo accordi diplomatici. Per gli ingressi stagionali a breve dovrebbe essere fissato il contingente per circa 80mila lavoratori stagionali, come negli anni passati.
http://www.immigrazione.biz/3825.html

mercoledì 11 gennaio 2012



PROIECTUL MO.V.IT _(MOLDOVA VERSO ITALIA – MOLDOVA SPRE ITALIA)
Proiectul MO.V.IT a fost finanțat de catre Ministerul Muncii al Republicii Italiene, în cadrul Avizului nr.1/2011 care prevede finanțarea cursurilor de limbă și profesionale pentru cetățenii care se află în țările lor de origine și pentru fluxurile migratoare, în vederea venirii la muncă în Italia.
Pentru participarea la cursul de formațiune MO.V.IT sunt disponibile 50 de locuri. Cursul va avea loc la Chișinău în februarie-martie 2012 și va presupune 180 de ore de limbă italiană, educație civică și pregătire profesională, menite să ofere un suport de cunoștințe pentru activitatea de asistent familiar și îngrijitor de bătrâni.
Înscrierea
și participarea la cursul de formațiune MO.V.IT. este gratuită. Ministerul Muncii al Republicii Italiene acoperă costul cursului pentru toți participanții selecționați.
Amănunte despre desfășurarea cursului:
1. Pregătirea lingvistică. Se prevede o pregătire în limba italiană compatibilă cu standardul A1 din Cadrul European Comun de Referință pentru Limbi. 80 de ore.
2. Educa
ția civică. Presupune familiarizarea participanților cu drepturile și datoriile pe care le vor avea în Italia, educarea aspirației de a fi un cetățean activ și responsabil. 20 de ore.
3. Securitatea muncii. Progra
mul prevede tratarea unor subiecte privind sănătatea și securitatea muncii, în conformitate cu regulamentul INAIL „Securitatea muncii în casă. Îndreptar pentru colaboratori domestici și asistenți familiari”. 20 de ore.
4. Pregătirea profesională. Vor fi ap
licate conținuturile și metodologia „ASPASIA”, recunoscut în Uniunea Europeană ca un bun program de instruire profesională pentru asistenții familiari. Vor fi însușite un șir de reguli privind igiena casei și igiena personală, gestionarea urgențelor și a pericolelor, alimentație și gătit, patologii ale îmbătrânirii și comunicare. 60 de ore.
Cine se poate înscrie la cursul MO.V.IT. ?
Se pot înscrie cetățeni ai Republicii Moldova și rezidenți în Republica Moldova, care au o vârstă între 18 și 50 de ani. Se va da preferință celor care au deja o experiență în domeniu, celor care cunosc limba italiană.
Cum are loc înscrierea?
Doritorii pot descărca modulul cererii de pe site-urile www.anzianienonsolo.it și www.inforjob.it . Cererile completate vor fi expediate până în 31 ianuarie 2012 (data de pe plic) pe adresa: Associazione Inforjob, Piazza De Gasperi 32, 35131, Padova, Italia. Cererile pot fi trimise și via fax: 0039 049 878 03 08 Associazione Inforjob.
Cum se va face selectarea
Candidații care vor fi în posesia rechizitelor necesare vor fi selectați de o comisie formată din partenerii Proiectului MO.V.IT.
Ce se întâmplă după terminarea cursului
Participan
ților care au frecventat nu mai puțin de 70% din numărul total al orelor de curs și au trecut cu succes probele de verificare li se va înmâna un atestat de frecventare și participare la curs. Posesorii acestor atestate vor fi ajutați să obțină un contract de muncă, care le va permite, la rândul lui, să capete „nulla osta” (dreptul de a intra în Italia) și, respectiv, permisul de ședere italian.
Informații
(de luni până vineri, în orele de lucru):
Associazione Inforjob, Piazza De Gasperi, 32 – 35131 PADOVA. Tel. 049 663528
Cooperativa Anziani e non solo, Via Lenin, 55 – 41012 CARPI (MO) Tel. 059 645421

ATENȚIE! 
Cursul de forma
țiune MO.V.IT este gratuit. Cererea de compensații, de orice fel, în schimbul înscrierii în lista participanților, este ilegală și va fi denunțată în organele de justiție.


 

martedì 10 gennaio 2012



Premieră! În Republica Moldova va fi organizat un recensământ al copiilor rămaşi fără grijă părintească.




În anul 2012 în Republica Moldova va fi organizat un recensământ al copiilor pentru a identifica minorii rămaşi fără grijă părintească, a anunțat luni, 9 ianuarie, la o conferință de presă Valentina Buliga, ministrul Muncii, Protecției Sociale și Familiei. Recensământul va începe în luna martie şi va dura până la sfârşitul anului.


http://arena.md/?go=news&n=10196

Acest recensamint va fi efectuat grazie acestui proiect:

Attenuare degli effetti negativi della migrazione su minori e famiglie in Moldova. www.lavoro.gov.it/lavoro/md/areasociale/immigrazione/addressing_negative_effects.htm

https://picasaweb.google.com/118263624991660540842/Proiect_Moldo_Italian

lunedì 2 gennaio 2012

badante e famiglia, a volte ci sono problemi, altre solo piccole incomprensioni. Come fare?

Se è clandestina non la si può assumere con un contratto regolare, quindi si rischia due volte. Primo perchè si ha alle dipendenze una persona in nero e secondo perche si ospita e quindi si favorisce (favoreggiamento) la clandestinità. Difficilmente ci sarà un controllo mirato in una famiglia, è già difficile controllare nelle aziende figuriamoci farlo in ambito domestico. Vicini, medico ecc. difficilmente faranno una denuncia. L'eventualità reale è che la lavoratrice (pur rischiando l'espulsione), riesca a dimostrare (una volta licenziata) che è arrivata in Italia con un permesso di soggiorno regolare che poi lo ha perso essendo stata assunta in nero senza poi percepire nemmeno un centesimo di paga. Si pagherebbe di nuovo lo stipendio, ferie TFR ecc. La cosa è molto più semplice di quel che si pensi. Un sindacato avrà tutti i mezzi per istruire una vertenza e farla vincere alla badante. Per lo stato italianio è il datore di lavoro a dover controllare i documenti della badante prima di assumerla. Si va dall'arresto da 3 a 12 mesi e fino a 5000 Euro di multa.