DONA IL 5 per MILLE a AssoMoldave

DONA IL 5 per MILLE a AssoMoldave
codice fiscale 97348130580
Un om informat este protejat!

"AssoMoldave"

CV di "AssoMoldave"

CINE SUNTEM?


CHI SIAMO?

http://asomoldave.blogspot.com



VIDEO "AssoMoldave"

Loading...

PROIECT: "MOLDOVENI IN ITALIA".

PROIECT: "MOLDOVENI IN ITALIA".
Ghid pentru orientarea şi integrarea socială a moldovenilor în Italia. Acest Ghid poate fi descarcat aici:http://issuu.com/tatiananogailic/docs/guida_moldavi

PROGETTO: "MOLDAVI IN ITALIA".

PROGETTO: "MOLDAVI IN ITALIA".
Ghid pentru orientarea şi integrarea socială a moldovenilor în Italia. Acest Ghid poate fi descarcat aici:http://issuu.com/tatiananogailic/docs/ghid_2_pentru_migrantii_moldoveni_italia

MOLDOVENI IN ITALIA. III editie.

MOLDOVENI IN ITALIA.  III editie.
Ghid pentru orientarea şi integrarea socială a moldovenilor în Italia. Acest Ghid poate fi descarcat aici:http://issuu.com/tatiananogailic/docs/guida_2014_assomoldave

OSPITI DI LABOR TV

lunedì 30 luglio 2012

Regolarizzazione: le organizzazioni si mobilitano. 
Le prime iniziative.
Dall’Arci il numero verde di assistenza, il Naga a Milano organizza un’assemblea pubblica.
Iniziano i servizi informativi dedicati agli immigrati per la regolarizzazione. Dopo la pubblicazione del decreto che recepisce la Direttiva Ue contro lo sfruttamento lavorativo degli immigrati irregolari l’Arci ha attivato il numero verde 800.999977 per fornire informazioni e assistenza.
Lo sportello risponde dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 17.30 e sarà in funzione fino al termine del periodo previsto per l’emersione dalla norma transitoria, dando informazioni sulla procedura prevista, fornendo assistenza, raccogliendo denunce di discriminazioni, abusi o truffe. Verranno inoltre attivati i servizi di consulenza sul territorio.
http://www.immigrazioneoggi.it/daily_news/notizia.php?id=004469

venerdì 20 luglio 2012

martedì 17 luglio 2012

Corsi professionali per immigrati.


Lunedì 30 luglio alle ore 10 la Fondazione Il Faro, Via Virginia Agnelli 21, organizza una giornata rivolta agli operatori e a tutte le persone interessate in cui verranno presentati i nuovi corsi professionali in programma nel periodo autunnale alla Fondazione in aiuto pizzaiolo, aiuto barista, aiuto cameriere e aiuto cuoco.
Durante l’incontro i giovani interessati a partecipare ai corsi potranno visitare i laboratori e parlare direttamente con i docenti. Saranno illustrati i requisiti necessari per svolgere la professione e quali prospettive di lavoro esistono.

Per ulteriori informazioni:
Fondazione IL FARO
Via Virginia Agnelli, 21
tel. 06 65747781
www.ilfaro.it





mercoledì 11 luglio 2012

URGENTE!

La casa di produzione 50N srl sta cercando una l' interprete moldava per il ruolo di Alena nel film
 "Se chiudo gli occhi non sono più qui"  per la regia di  Vittorio Moroni. 
Al seguente link di Filmitalia trova la trama e i dati del film
http://www.filmitalia.org/film.asp?lang=ita

PROFILO :

Ragazza - anni 16-19, origine moldava , in grado di parlare italiano
(anche se imperfetto va bene) con accento moldavo .
 
RIVOLGERSI:
 
 Marco Piccarreda
tel: 3386316589
produzione@50notturno.it
www.50notturno.it

martedì 10 luglio 2012


CARTOGRAFIEREA DIASPOREI MOLDOVENESTI .






La regolarizzazione .
Molto più diffusa è la condizione colf, badanti, operai, muratori e altri che, anche non “particolarmente” sfruttati, comunque lavorano necessariamente in nero, perché non hanno il permesso di soggiorno. Anche per questa più vasta platea, ed è probabilmente la notizia più attesa, arriva un salvagente.

Mentre il decreto prendeva forma, il ministro dell’Integrazione Andrea Riccardi aveva suggerito di dare ai datori di lavoro, per una breve fase transitorio prima dell’entrata in vigore delle nuove norme, la possibilità di un “ravvedimento operoso”. Autodenunciandosi entro una certa data, e pagando una certa somma, avrebbero potuto  evitare le sanzioni.

La atessa opinione è stata espressa a larga maggioranza dalle commissioni di Camera e  Senato. Palazzo Madama è stato molto preciso, chiedendo “una fase transitoria entro la quale i datori di lavoro possono volontariamente adeguarsi alle norme di legge ed evitare così le sanzioni più gravi, dichiarando entro un termine certo il rapporto di lavoro irregolare, con l'onere per il datore di lavoro dei pagamenti retributivi, contributivi e fiscali pari ad almeno tre mesi e con il pagamento di un contributo di 1.000 euro per ciascun lavoratore”.
Su impulso del ministro Riccardi, che facendosi interprete anche delle posizioni del Parlamento nelle scorse settimane aveva tastato gli umori e gli orientamenti dei colleghi, il  governo ha inserito questa possibilità nel decreto approvato oggi. Per conoscere i dettagli bisognerà attendere qualche giorno, anche perché a quanto pare i tecnici stanno ancora lavorando di lima, ma la speranza lascia il posto alla certezza, arriva una nuova regolarizzazione.