DONA IL 5 per MILLE a AssoMoldave

DONA IL 5 per MILLE a AssoMoldave
codice fiscale 97348130580
Un om informat este protejat!

"AssoMoldave"

CV di "AssoMoldave"

CINE SUNTEM?


CHI SIAMO?

http://asomoldave.blogspot.com



VIDEO "AssoMoldave"

Loading...

PROIECT: "MOLDOVENI IN ITALIA".

PROIECT: "MOLDOVENI IN ITALIA".
Ghid pentru orientarea şi integrarea socială a moldovenilor în Italia. Acest Ghid poate fi descarcat aici:http://issuu.com/tatiananogailic/docs/guida_moldavi

PROGETTO: "MOLDAVI IN ITALIA".

PROGETTO: "MOLDAVI IN ITALIA".
Ghid pentru orientarea şi integrarea socială a moldovenilor în Italia. Acest Ghid poate fi descarcat aici:http://issuu.com/tatiananogailic/docs/ghid_2_pentru_migrantii_moldoveni_italia

MOLDOVENI IN ITALIA. III editie.

MOLDOVENI IN ITALIA.  III editie.
Ghid pentru orientarea şi integrarea socială a moldovenilor în Italia. Acest Ghid poate fi descarcat aici:http://issuu.com/tatiananogailic/docs/guida_2014_assomoldave

OSPITI DI LABOR TV

venerdì 25 settembre 2009

ATENTIE!
Pe 26 septembrie noi, TVMI vom implini 1000 de zile de la lansare.
Asa ca vom avea toata ziua emisie in direct in care ne dorim sa intretinem dialoguri cu toti doritorii de peste hotare.
Sa vorbim despre tot ce-i intereseaza inclusiv si despre problemele cu care se confrunta in acea zi de la ora 9 si pana la 19:00
Pot privi emisiunile noastre in direct si sà telefoneze in studiou,ca sa spuna cum e viata departe de casa.
Pot suna la numarul + 373 22 406 946
pot scrie mesaje si prin SMS + 373 797 000 650
Va fi si legatura prin Skype prin numele: tvminternational

mercoledì 23 settembre 2009

CORSO DI LINGUA ITALIANA E INFORMATICA PER STRANIERI.
Inizierà nel mese di ottobre il nuovo ciclo di corsi di italiano e informatica dedicati agli immigrati del progetto Casa Italia delle Acli.
Le iscrizioni si apriranno giovedì 24 settembre per quanti hanno già partecipato ai corsi di febbraio-giugno e hanno intenzione di continuare e giovedì 8 ottobre a partire dalle 16,30 per i nuovi iscritti.
Corsi in partenza1 ottobre:
corso di italiano, livello intermedio.
Tutti i giovedì alle ore 15,00.
1 ottobre – 10 dicembre: corso di alfabetizzazione informatica, livello base.
Tutti i giovedì alle ore 15,00.
1 ottobre – 10 dicembre: corso di alfabetizzazione informatica, livello intermedio.
Tutti i giovedì alle ore 17,30.15 ottobre: corso di italiano, livello base.
Tutti i giovedì alle ore 17,30.
I corsi saranno presentati giovedì 8 ottobre dal presidente De Palo alla presenza dell’assessore Cecchini e del presidente delle Acli del Lazio Lidia Borzi.
Durante l’evento verranno consegnati gli attestati per i corsi di italiano e informatica dell’anno scorso.
Per informazioni:
Acli provinciali di Roma
Via Prospero Alpino, 20
- 00154 Roma
Tel. 06 5708728
Fax: 06 5708743
E-mail: info@acliroma.it
La partecipazione ai corsi è interamente gratuita.
Per il rilascio di un attestato di frequenza a fine corso è richiesta la partecipazione ad almeno il 70% delle lezioni.
All’atto dell’iscrizione sarà richiesta la presentazione del permesso di soggiorno in corso di validità o di cedolino sostitutivo di richiesta del permesso.
Evento sportivo gratuito e aperto a tutti.

Inizio:
venerdì 25 settembre 2009 alle ore 10.00
Fine:
domenica 27 settembre 2009 alle ore 18.00
Luogo:
PALESTRA AGORA'
Indirizzo:
FRANCESCO VALAGUSSA, 45
Rome, Italy
L'iniziativa è promossa dal Comune di Roma su iniziativa del Cons. Comunale Federico Rocca.
Sarà una festa dello sport che permetterà a tutti di partecipare ai vari corsi sportivi, gratuitamente e con l'assistenza di maestri e allenatori.E' un occasione per avvicinare i cittadini alla pratica sportiva e per far vivere a tutti 3 giorni di sport gratuitamente.
Vi aspettiamo

CIAO ATTILIO!
MESSAGERO DI PACE NEL MONDO!

CASA SUA ERA SEMPRE ACCOGLIENTE!


LUI CUCINAVA PER TUTTI NOI.
ERA UN VERO CUOCO!


UN ALLEGRO....UN GRAN MECANICO!

UN VOLONTARIO CON UN GRANDE CUORE!

LAVORAVA L'ORTO E PREPARAVA VINO, GRAPPA DA SOLO.


Il viaggio più lungo di Big Attilio.

Attilio Magnetto è mancato ....

Big Attilio ha scoperto la Moldova con noi, é stato il primo grande viaggio, l'unico nel quale abbiamo portato un Camion direttamente dall'Italia nel lontano 2005 come Seborga nel Mondo in Moldova.
Un'avventura, dove solo il giorno prima di partire il suo camion aveva avuto l'autorizzazione al collaudo, pronti per questo lungo viaggio attraversando Austria, Ungheria e Romania. Le difficoltà alla dogana, ma la riuscita nel portare tonnellate di generi di prima necessità in orfanotrofi dal sud al nord della Moldova. E quante volte si fermava, ma poi, aprendolo e mettendoci dentro le sue manone, riusciva sempre a farlo ripartire. Atttilio era una bomba, un carattere esplosivo, un gigante di simpatia, soprannominato Obelix di Seborga, capace di entusiasmare un gruppo con la sua positività e desiderio di evasione. Durante il viaggio, in Romania, aveva anticipato la carovana, per accostarsi su un lato della strada e vendere per gioco cassette di pomodori....alle macchine che passavano. Ma con il suo camion, con il suo desiderio di fare del bene, ha portato il sorriso a migliaia di bambini. A Seborga ha sempre portato ventate di ottimismo, é stato l'unico a vincere i carri fioriti di Sanremo come Principato di Seborga, progettando una Ferrari gialla fiorita. Ora guida il camion tra le nuvole, lanciando dal cielo a qualcuno pomodori, ad altri, specialmente ai bambini, gioia e speranza per un futuro migliore.
Arrivederci Attilio, ci mancherai tanto.... , sopratutto le tue ricette, il tuo amore verso vita.
Eri grande di statura- ma pure di CUORE.
TATI e Dima.

venerdì 18 settembre 2009


Corsi di italiano per stranieri alla Parrocchia Sacro Cuore di Gesù a Ponte Mammolo.
Inizieranno il 1 ottobre i corsi di italiano per stranieri organizzati dalla Caritas parrocchiale del Sacro Cuore di Gesù a Ponte Mammolo. Le lezioni si terranno tutti i martedì e giovedì dalle ore 19.00 alle ore 20.30.La parrocchia si trova in Via Casal de Pazzi 88, raggiungibile con gli autobus 311, 341 e 350 dalla fermata “Ponte Mammolo” della Metro B.
Anche la Caritas parrocchiale di Santa Maria Stella dell’Evangelizzazione attiverà le lezioni di italiano per stranieri a partire dal 1 ottobre, che si terranno tutti i giorni feriali dalle ore 19.00 alle ore 20.00.La parrocchia si trova in Via Amsterdam 5, raggiungibile con gli autobus 708, 777, 778 da Piazza dell’Agricoltura.
Lazio: dalla Regione incentivi alle famiglie che hanno assunto colf e badanti nel primo semestre del 2009.
Tibaldi: “una misura che favorisce l’emersione dal lavoro nero e nello stesso tempo riconosce l’apporto fondamentale che lavoratrici e lavoratori per lo più migranti forniscono alle nostre famiglie e agli anziani”.A partire da oggi, 14 settembre, gli abitanti del Lazio potranno richiedere gli incentivi della legge finanziaria n. 31 del 2008 per l’assunzione di colf e badanti.
Ad annunciarlo è stata l’Assessore regionale al lavoro, pari opportunità e politiche giovanili, Alessandra Tibaldi, che ha sottolineato come si tratti “di una misura che favorisce l’emersione dal lavoro nero e nello stesso tempo riconosce l’apporto fondamentale che lavoratrici e lavoratori per lo più migranti forniscono alle nostre famiglie e agli anziani”. Per beneficiare degli incentivi previsti è necessario avere un reddito Isee inferiore a 20.000 euro e avere assunto a tempo indeterminato, a partire dal 1° gennaio 2009, collaboratori o assistenti familiari. Gli incentivi consistono nel rimborso degli oneri previdenziali sostenuti nei primi sei mesi del contratto, e di una cifra massima di 200 euro relativa alle spese sostenute per la sottoscrizione del contratto presso Caaf, patronati e consulenti del lavoro. Le richieste possono essere effettuate a partire dal 14 settembre 2009 e fino alle 12 del 13 settembre 2010. Le domande saranno poi valutate ed ammesse fino a copertura della disponibilità finanziaria.La modulistica si può reperire sul sito www.portalavoro.regione.lazio.it nella sezione “incentivi emersione assistenti familiari".
http://www.immigrazioneoggi.it/daily_news/2009/settembre/14_3.html
Concorso fotografico: domenica 20 si chiude la votazione popolare.
Istituito un terzo premio.Per premiare le foto più votate, oltre alla medaglia del Capo dello Stato ed ai premi in denaro, anche la soddisfazione della pubblicazione nella copertina del Dossier Caritas/Migrantes 2009.
Gli utenti di Immigrazione Oggi/videoweb hanno tempo fino al 20 settembre per votare le foto partecipanti alla prima edizione del Concorso “Identità e culture di un’Italia multietnica”. Il Dossier verrà presentato il 28 ottobre 2009 alle ore 11 in contemporanea in tutte le regioni italiane. Si tratta della 19a edizione di un volume a diffusione nazionale ed internazionale che ha raggiunto la tiratura di 20.000 copie.

giovedì 17 settembre 2009

Consolato Italiano a Chisinàu - Moldova.

Riforma delle procedure di accesso gratuito ai seguenti servizi:



1. Informazioni dirette:
Dal lunedì al venerdì (13.30-16.30) gli utenti possono accedere liberamente alla sede Consolare, ricevere informazioni, richiedere la verifica della documentazione necessaria al rilascio del visto ed acquisire la modulistica utile.

2. Informazioni via telefono :
Dal lunedì al venerdì (08.30-17.30) gli utenti possono contattare gratuitamente il numero telefonico 00373.22.201996 e ricevere varie informazioni.

3. Informazioni attraverso posta elettronica:
Scrivendo a italiavisa@gmail.com è possibile ricevere informazioni utili per il rilascio dei visti, la lista dei documenti necessari, comunicazioni ed informazioni varie ed anche in materia di emigrazione o permanenza dei cittadini moldavi sul territorio italiano.

4. Accesso allo sportello:
Gli utenti possono contattare l’indirizzo di posta elettronica italiaprenota@email.it, richiedendo, ed ottenendola in breve tempo, una data precisa per il deposito degli atti. Una volta depositati gli atti saranno sottoposti a
valutazione, con risposta sull’esisto della richiesta nei tempi previsti.

5. Servizio call center:
(servizio a pagamento) E’ possibile richiedere il servizio del call center mediante utenze telefoniche a pagamento, dalla Moldova con il numero 01505 e dall’Italia con il numero 899033110.


E’ infine consentito l’invio della documentazione mezzo fax (00373.22.897979), oppure mezzo posta elettronica (vizaitalia@email.it - vizaitalia2@email.it), la quale verrà valutata entro cinque giorni lavorativi dall’invio, con l’assegnazione di appuntamenti il giorno successivo all’esito positivo e con il rilascio del visto il giorno stesso della presentazione allo sportello.

INVITO AL FILM.
Regista moldavo Valeriu Jereghi dopo aver presentato film ARRIVEDERCI nel Parlamento Europeo , dopo che a vinto premi a diversi Festival Internazionale, presenterà ai suoi concittadini il film artistico “ARRIVEDERCI”, quale in Italia e stato proetato a Roma, Venetia e Torino con l’iniziativa dell’as. Assomoldave.
Per l’alto contenuto morale, etico e educativo il regista concede, dal 01 al 08 ottobre la visone gratuita della pellicola a tutti.
La proiezione avviene nella Cinema “Patria”- centro di Chisinàu, alle ore 19.00.

INVITATIE LA FILM.

Regisorul moldav Valeriu Jereghi dupa prezentarea filmului ARRIVEDERCI la Parlamentul European, dupa ce a chistigat premii la festivaluri internationale,va presenta concetatenilor sai filmul artistic ARRIVEDERCI, care in Italia a fost proiectat la Roma, Venetia si Torino cu initiativa as. Assomoldave.

Pentru inaltul continut moral, etic si educativ regisorul ofera aceasta actiune sociala prin VIZIONAREA GRATUITA a pelicolei ARRIVEDERCI tuturor doritorilor.

Proiectia va avea loc in cinematograful Patria-centru din Chisinau de pe data de 01 pina pe 08 octombrie la orele 19.00

mercoledì 16 settembre 2009


Nella seduta del 4 marzo 2009 il Consiglio regionale del Lazio ha approvato la legge "Istituzione del reddito minimo garantito.
Sostegno al reddito per disoccupati, inoccupati e precari" (legge regionale 20 marzo 2009, n.4, pubblicata sul BURL n.12 del 28 marzo 2009).
Il provvedimento, primo in Italia ed avente carattere sperimentale, prevede l'erogazione di una somma di denaro non superiore a 7.000,00 euro l'anno (pari a circa 580 euro mensili), che i singoli comuni hanno la possibilità di integrare con la previsione di una serie diprestazioni indirette, volte a garantire la circolazione gratuita sui mezzi pubblici locali e la gratuità dei libri di testo scolastici, a favorire la fruizione di attività e servizi di carattere culturale, ricreativo o sportivo e a contribuire al pagamento delle forniture di pubblici servizi.
Le beneficiarie ed i beneficiari che possono presentare la domanda di accesso alle prestazioni sono, per il 2009, coloro in possesso dei seguenti requisiti: età compresa tra i 30 e i 44 anni;residenza nella regione da almeno 24 mesi al momento della presentazione della domanda; iscrizione ai Centri per l'impiego come inoccupati (ovvero alla ricerca di una prima occupazione) o disoccupati / precariamente occupati.
Per queste categorie occorre rientrare nel cosiddetto stato di disoccupazione che si mantiene anche se si è occupati (ivi compresi i contratti di tipo subordinato) quando il reddito annuo percepito è inferiore all'importo fiscale non soggetto all'imponibile IRPEF (€ 8.000); reddito personale imponibile non superiore a 8.000 euronell'anno precedente; non aver maturato i requisiti per il trattamento pensionistico.
Sono attribuiti punteggi ulteriori per i carichi familiari, per le donne, per i disabili, per i soggetti in emergenza abitativa e per i disoccupati di lungo periodo con oltre 24 mesi di iscrizione ai Centri per l'Impiego.
Per il 2009 le richieste potranno essere inoltrate dal 1° al 30 settembre. Da novembre si procederà, attraverso Poste italiane, all'erogazione del reddito. La Regione, infatti, si avvarrà, in fase di prima applicazione della norma e fino all'espletamento delle procedure di evidenza pubblica per l'individuazione del soggetto che supporterà nella concessione ed erogazione dei benefici previsti, di Poste Italiane Spa per le attività gestionali relativamente alle richieste dell'anno 2009. Al gestore tecnico del servizio verranno affidate le attività di stampa edistribuzione della modulistica, di raccolta delle domande presentate ai comuni capofila dei distretti socio sanitari e agli 800 uffici postali distribuiti sul territorio regionale, di lettura delle domande con l'ausilio di supporti ottici e di erogazione materiale dei contributi. Queste prestazioni verranno erogate sulla base delle graduatorie che saranno adottate dalle Province, sulla base dei criteri contenuti nella DGR n. 426 del 24 maggio 2009.
NOTA BENE: la modulistica originale per la presentazione della domanda sarà solo ed esclusivamente quella che potrà essere ritirata dal 1° settembre 2009 negli uffici di Poste Italiane Spa del Lazio oppure nel Comune capofila del Distretto socio-sanitario cui appartiene il Comune di residenza del richiedente oppure nel Municipio di appartenenza per chi risiede nel Comune di Roma.Le domanda dovrà essere consegnata entro il 30 settembre 2009 al Comune capofila del Distretto socio-sanitario e, per i soli residenti del Comune di Roma, al Municipio di appartenenza, oppure spedita agli stessi soggetti tramite raccomandata con ricevuta di ritorno.
ATTENZIONE - ERRATA CORRIGE: la domanda di accesso al reddito minimo garantito 2009 reca impropriamente l'asterisco indicante i campi a compilazione obbligatoria nella voce relativa al "possesso dello stato di disoccupazione da più di 24 mesi".
In realtà, come chiaramente indicato nella legge e nella delibera di giunta 426 del 2009, questa condizione si configura non come un requisito, ma come un elemento che, se presente, dà luogo ad un punteggio. La compilazione del campo relativo al "Possesso dello stato di disoccupazione da più di 24 mesi" non è quindi obbligatoria. D
omande che non dovessero presentare la copertura della casella relativa al "possesso dello stato di disoccupazione da più di 24 mesi" sono considerate valide. La copertura del campo stesso attribuisce il punteggio previsto. La mancata copertura non attribuisce punteggio, ma la domanda è in sé valida.Ai sensi dell'art.4, comma 2 del Regolamento regionale n.9 del 2009 ai fini della raccolta delle domande di accesso delle prestazioni dirette i Comuni capofila del Distretto socio-sanitario possono avvalersi, medante convenzione, di altri comuni che operino nell'ambito dello stesso distretto socio-sanitario.
Ulteriori informazioni nell'allegato "Per i Comuni e i Municipi: Indicazioni operative per le attività di presentazione delle richieste di accesso al reddito minimo garantito".
Ammontare del contributo economico erogato:• non superiore a 7.000 euro l'anno, pari a circa 583 euro mensili, per gli inoccupati e i disoccupati;• per i lavoratori precariamente occupati vige una condizione di proporzionalità sulla base di quanto percepito nell'anno in corso (es.: se si sono percepiti 4.000 euro, il beneficio sarà di 3.000 euro);• il beneficio economico sarà corrisposto mensilmente, tramite Poste Italiane Spa, ed avrà durata annuale.
Decadenza e sospensione:• in caso di dichiarazioni false o di falsa certificazione c'è la decadenza del beneficio ed il recupero di quanto percepito;• si decade in caso di assunzione a tempo indeterminato o di attività di lavoro autonomo oppure in caso di rifiuto di una "congrua offerta di lavoro", come previsto dalla legge regionale, da parte del Centro per l'Impiego;• in caso di contratti di lavoro a termine, di contratti di inserimento, di partecipazione a corsi di formazione o a tirocini retribuiti, il beneficio sarà proporzionalmente ridotto rispetto al reddito percepi

http://www.portalavoro.regione.lazio.it/portalavoro/sezione/?id=Le-procedure-per-il-2009_57
Ghimpu: Romanii vor intra liberi in Republica Moldova, asa cum intra toti cetatenii UE, de la sfirsitul saptamanii.
15 Septembrie 2009
Presedintele interimar al Republicii Moldova, Mihai Ghimpu, a declarat, pentru RFI, ca va suspenda hotararea Guvernului prin care Republica Moldova a introdus vize pentru cetatenii romani. Cel mai probabil, formalitatile vor fi gata pana cel tarziu vineri, masura urmand sa intre in vigoare imediat.“Avand in vedere ca Parlamentul nu are dreptul sa anuleze hotararea Guvernului, dar aceasta decizie contravine hotararii Parlamentului, care a stabilit intrare libera pentru toti cetatenii UE, ma voi folosi de dreptul dat prin Constitutie si ca presedinte interimar voi suspenda aceasta hotarare a Guvernului.", a explicat Ghimpu.Cetatenii romani vor putea intra in Republica Moldova fara viza deja in zilele de sambata sau duminica, de indata ce masura va intra in vigoare, a conchis presedintele interimar al RM.
sursa:

lunedì 14 settembre 2009

CORSO.
Corso per ASSISTENTE FAMILIARE rivolto a cittadini immigrati, con regolare permesso di soggiorno e residenti nel territorio della provincia di Roma.
Il corso è completamente gratuito.
Le domande di adesione al corso, reperibili sul sito internet di Service Lazio 2000,
www.servicelazio2000.it, vanno inoltrate entro il 01/10/2009 alle ore 18.00 presso la sede di Service Lazio 2000.
Il corso avrà inizio tra la fine di ottobre e l’inizio di novembre .
Se foste interessati, potete contattarci ai seguenti recapiti.
Avv. Arianna Massi
Progettazione e Gestione di Interventi Formativi -
Servizi alle Imprese Cooperative
Service Lazio 2000
P.za Fernando De Lucia 20
00139 Roma
tel. 06 - 88528347
fax 06 - 88524423

a.massi@legacooplazio.it
MOSTRA A CHISINàU.
Verrà inaugurata MARTEDÌ 15 SETTEMBRE p.v. alle ore 16, presso il Palazzo delle Minoranze Linguistiche di Chisinau (Str. A. Mateevici 109/2) una mostra dei lavori artistici realizzati da alcuni studenti moldavi ed italiani appartenenti rispettivamente alla Scuola d’Arte “Sciusev”di Chisinau ed al Liceo Artistico “A. Frattini” di Varese.
Le opere in esposizione, saranno tutte ispirate al tema del ciclismo, così come previsto dal progetto “Due Ruote per la Moldova” ideato dall’Associazione di Promozione Sociale Italia-Moldavia (onlus) e che ha coinvolto le due realtà scolastiche moldave ed italiane.
L’evento sarà infatti, anche un’occasione per consolidare i rapporti di collaborazione e gli scambi didattici già in corso tra i due istituti, primo esperimento di gemellaggio artistico e scolastico tra i due Paesi. L’esposizione è stata patrocinata dalla Provincia di Varese, (co-finanziatrice del progetto) e dalla Camera di Commercio Italo-Moldava di Chisinau.
I lavori saranno esposti al pubblico dal giorno 15 al giorno 22 settembre, dalle ore 10 alle ore 18.
Associazione di Promozione Sociale Italia-Moldavia (onlus)
www.italiamoldavia.orgtel/fax 0332/772920

Cittadinanza: con jus soli e 5 anni di residenza 1 milione e 600 mila “nuovi” italiani.

La proposta delle Acli davanti a Fini nella giornata di apertura dell’Incontro nazionale di studi “Cittadini in-compiuti”. Andrea Olivero: «Un’occasione straordinaria per riscoprire l’amore per una patria comune»

Perugia, 3 settembre 2009 – 1 milione e 600 mila “nuovi italiani”.
Tanti sarebbero i cittadini stranieri potenzialmente interessati da una riforma della legge della cittadinanza che prendesse in considerazione il principio dello jus soli – si è cittadini italiani se si nasce sul suolo italiano – e dimezzasse da 10 a 5 gli anni di residenza necessari per poter richiedere la cittadinanza italiana. La stima è delle Associazioni cristiane dei lavoratori italiani, che hanno avanzato la loro proposta davanti al presidente della Camera dei deputati Gianfranco Fini, in apertura dell’Incontro nazionale di studi di Perugia intitolato Cittadini in-compiuti. Quale polis globale per il XXI secolo.
«È tempo di riconoscere la cittadinanza italiana ai figli degli immigrati, ossia a quelle seconde generazioni che rappresentano il futuro del nostro Paese». Così il presidente delle Acli Andrea Olivero nella sua relazione di apertura. «Non si possono aspettare 10 anni di residenza per poter ottenere la cittadinanza, né appare più un segno di civiltà che un bambino nato in Italia da genitori stranieri debba attendere fino a 18 anni per poter diventare nostro connazionale. La riforma della cittadinanza diventa il banco di prova del modello di convivenza che vogliamo realizzare».
Le Acli chiedono dunque una profonda revisione della legge 91 del 1992 sulla cittadinanza. L’introduzione del principio dello jus soli conferirebbe la cittadinanza ai figli degli stranieri che nascono in Italia. Ad oggi sono 530mila. Il dimezzamento da 10 a 5 anni del tempo di residenza necessario per poter chiedere di diventare cittadino italiano interesserebbe invece oltre un milione di immigrati extracomunitari: 1.136.424. Il calcolo è stato fatto dall’Iref, l’istituto di ricerca delle Acli, tendendo conto che circa uno stranero su due, al 2006 (dati Istat), era in Italia da almeno 5 anni. Mettendo insieme i numeri si arriva a una stima di oltre 1 milione e 600 mila immigrati pronti a diventare, in base ai nuovi requisiti, cittadini italiani.
«Ma non è tanto un discorso di numeri né solo un problema di riduzione dei tempi – ha detto il presidente Olivero – Si tratta di costruire un percorso anche rigoroso ma chiaro e praticabile per l’ottenimento della cittadinanza, oggi di fatto soggetta alla discrezionalità delle autorità competenti». Basti pensare che a fronte di oltre 600mila stranieri residenti da più di 10 anni, le cittadinanze italiane concesse dal 1992 al 2007 sono state appena 261mila. 303mila ne sono state concesse in Francia solo nell’anno 2006-2007. «Quali che siano le condizioni poste dal legislatore o le competenze richieste – la conoscenza della lingua, la condivisione dei valori comuni fondamentali – esse debbono poter essere acquisite da parte dei cittadini immigrati in modo praticabile e riconosciute in modo certo e trasparente».
A chi vede un rischio nell’estensione della cittadinanza agli immigrati, Olivero risponde: «Il problema non sono gli stranieri, ma il riconoscimento dei valori comuni. La storia d’Italia è una storia di accoglienza, di inclusione e di accettazione delle differenze, pur tra luci e ombre ovviamente. Disconoscere questi valori significa disconoscere la storia e l’identità italiana, in particolare l’identità cristiana del nostro Paese». «La questione della cittadinanza agli immigrati – conclude Olivero nel suo intervento davanti al presidente della Camera Fini – ci offre un’occasione straordinaria per riscoprire l’amore per la patria comune, una patria fondata sulla credibilità delle istituzioni, sulla legalità, sulla giustizia, sul rispetto nell’agone politico e sull’accoglienza di chi bussa alle nostre porte. Questo ci scalda il cuore e ci fa sentire orgogliosamente italiani».
Procedura per la cessione a titolo gratuito di personal computer portatili dismessi.
L'Agenzia delle Entrate ha avviato una procedura per la cessione gratuita di apparecchiature informatiche non più idonee per il proprio utilizzo istituzionale, ma che possono essere ancora utili a scuole ed enti di volontariato. Le richieste (massimo 10 PC portatili per ente richiedente) dovranno essere inviate alla casella di posta elettronica ufficiotlc@pce.agenziaentrate.it dell'Agenzia delle Entrate a partire dalle ore 11:00 del giorno 5 ottobre 2009 e non oltre le ore 11:00 del giorno 16 ottobre 2009 esclusivamente a mezzo Posta Elettronica Certificata, l'equivalente telematico della raccomandata con ricevuta di ritorno.
Tale modalità consentirà di certificare il mittente e l'ora dell'invio, che, a parità di altre condizioni, determinerà la graduatoria dei "vincitori".

domenica 13 settembre 2009

Alte professionalità e ricongiungimenti familiari, la circolare dell'Interno La legge sulla sicurezza entrata in vigore lo scorso 8 agosto ha introdotto norme che riguardano il tema dell'immigrazione.
Il Dipartimento per le libertà civili e l'immigrazione-Direzione centrale per le politiche dell'immigrazione e dell'asilo ha diramato il 27 agosto scorso una circolare con indicazioni operative su alcuni specifici argomenti, riguardanti, fra l'altro: la sottoscrizione dell'accordo di integrazione (condizione essenziale per il rilascio del permesso di soggiorno); facilitazioni per studenti stranieri che abbiano conseguito in Italia alte professionalità; una nuova formulazione dell'articolo del Testo unico sui ricongiungimenti familiari. Scaduto il permesso di soggiorno per motivi di studio, gli studenti stranieri con dottorato o master universitario di 2° livello, possono richiedere un permesso di soggiorno per attesa occupazione, qualora non abbiano ancora un'attività lavorativa; se invece hanno già una proposta di assunzione, possono richiedere che il permesso di soggiorno sia convertito in permesso per motivi di lavoro.
È previsto che lo straniero richiedente il ricongiungimento familiare dimostri la disponibilità "di un alloggio conforme ai requisiti igienico sanitari, nonché di idoneità abitativa" e si ribadisce l'esclusiva valenza delle norme nazionali relative alla famiglia monogamica, per cui il richiedente già regolarmente soggiornante dovrà dimostrare di non avere altro coniuge sul territorio nazionale, esibendo allo Sportello Unico per l'Immigrazione lo stato di famiglia rilasciato dal comune di residenza.

Ingresso in Italia per corsi di formazione professionale e tirocini formativi.

È stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 204 del 3 settembre 2009, il decreto del 29 luglio sul Contingente per l'anno 2009 relativo all'ingresso di cittadini stranieri per la partecipazione a corsi di formazione professionale e tirocini formativi.
Immigrati: le procedure per la regolarizzazione di colf e badanti.

Nel numero di settembre di ZocInforma, il foglio informativo sull’immigrazione per gli operatori ed i volontari della Caritas diocesana e dei Centri di Ascolto parrocchiali, viene illustrata ed approfondita la procedura per la regolarizzazione di colf e badanti extracomunitari.
Le domande di “emersione” dovranno essere presentate al Ministero dell’Interno per via telematica (anche attraverso l’intermediazione di patronati, sindacati, uffici comunali e consulenti) dal 1 al 30 settembre.
REGOLARIZZAZIONE COLF E BADANTI CON MODELLO INPS .

Inps - Messaggio del 31 Agosto 2009 n. 19147.
L'Inps ha fornito chiarimenti sulla presentazione del modello LD-EM2009 da parte dei datori di lavoro, che intendono procedere alla regolarizzazione di colf e badanti italiane, comunitarie o extracomunitarie con permesso di soggiorno
Fonte: Inps
Scarica il Documento "Messaggio Inps del 31/08/2009 n. 19147"
Normativa del 31/08/2009
CORSI DI ITALIANO PER STRANIERI.
Parrocchie: a Santa Maria Stella dell’Evangelizzazione la Caritas parrocchiale organizza corsi di italiano per stranieri
Inizieranno il 1 ottobre i corsi di italiano per stranieri organizzati dalla Caritas parrocchiale di Santa Maria Stella dell’Evangelizzazione. Le lezioni si terranno tutti i giorni feriali dalle ore 19.00 alle ore 20.00.

La parrocchia si trova in Via Amsterdam 5,
raggiungibile con gli autobus 708, 777, 778 da Piazza dell’Agricoltura.