DONA IL 5 per MILLE a AssoMoldave

DONA IL 5 per MILLE a AssoMoldave
codice fiscale 97348130580
Un om informat este protejat!

"AssoMoldave"

CV di "AssoMoldave"

CINE SUNTEM?


CHI SIAMO?

http://asomoldave.blogspot.com



VIDEO "AssoMoldave"

Loading...

PROIECT: "MOLDOVENI IN ITALIA".

PROIECT: "MOLDOVENI IN ITALIA".
Ghid pentru orientarea şi integrarea socială a moldovenilor în Italia. Acest Ghid poate fi descarcat aici:http://issuu.com/tatiananogailic/docs/guida_moldavi

PROGETTO: "MOLDAVI IN ITALIA".

PROGETTO: "MOLDAVI IN ITALIA".
Ghid pentru orientarea şi integrarea socială a moldovenilor în Italia. Acest Ghid poate fi descarcat aici:http://issuu.com/tatiananogailic/docs/ghid_2_pentru_migrantii_moldoveni_italia

MOLDOVENI IN ITALIA. III editie.

MOLDOVENI IN ITALIA.  III editie.
Ghid pentru orientarea şi integrarea socială a moldovenilor în Italia. Acest Ghid poate fi descarcat aici:http://issuu.com/tatiananogailic/docs/guida_2014_assomoldave

OSPITI DI LABOR TV

mercoledì 29 aprile 2009

Manifestazione:
La XIII edizione del Mese Interculturale si svolgerà alla Città dei Ragazzi di Roma dal 9 al 30 maggio 2009.

La Città dei Ragazzi di Roma è una realtà multi etnica, che ospita giovani in stato di bisogno da tutto il mondo, è una sorta di "laboratorio" quotidiano di integrazione sociale e di educazione alla convivenza civile.
Ed proprio per questo aspetto,che viene organizzato il “Mese Interculturale”, che è un’occasione forte di scambio, di dialogo, di integrazione sociale e di approfondita conoscenza delle tradizioni, dei piatti tipici, della cultura, della musica e delle danze etno-folkloristiche di tutti i paesi rappresentati. La manifestazione ha ottenuto il patrocinio e il contributo dell' Assessorato alle Politiche sociali della Provincia di Roma e dell'Assessorato alle politiche sociali del XV Municipio Arvalia Portuense, nonchè il patrocinio della Presidenza del Consiglio Regionale del Lazio
Programma sul sito web http://www.citrag.it/


Giornata Mondiale delle Telecomunicazioni e la Società dell'Informazione.
Tema 2009: La protezione dei bambini nel ciberspazio17 maggio 2009
L'obiettivo di questa giornata è di sensibilizzare circa le opportunità che l'utilizzo di Internet ed altre tecnologie della comunicazione e l'informazione possono offrire alle società e le economie, nonché i modi per colmare il divario digitale. Il tema di quest'anno "Tutelare i bambini nel ciberspazio" intende garantire che i bambini possano accedere con sicurezza ad Internet e le sue preziose risorse, senza la paura di cadere preda di persone senza scrupoli.

Solidarietà:
Una serata per il Madagascar. Testimonianze, cena, musica e balli.
Roma, 9 maggio 2009 - ore 18:00Casa Inter. delle donne, Via della Lungara 9
La serata è dedicata a promuovere il Progetto Mamiko che Tetezana onlus e Ve.Ki.Fa stano realizzando a Djangoa Ambanja. Il progetto Mamiko è una scuola di infanzia che nell'attuale struttura provvisoria in legno accoglie già oltre 50 bambini. L'Associaione conta nel corso di 2009 di realizzare una struttura in muratura per rendere la scuola stabile. In collaborazione con le associazione Onlus: Mais - Amici di padre Perdo - Gialuma
Cena con piatti tradizionali malgasci. Musica dal vivo.
E' richiesta prenotazioneTetezana: Tel. 348 5446152
Romeni d'Italia.
Migrazioni, vita quotidiana e legami transnazionali.
Pietro CingolaniIl Mulino 2009.

I migranti romeni costituiscono in Italia la principale comunità straniera. Nonostante la sovraesposizione mediatica e le strumentalizzazioni politiche di cui a volte è stata oggetto, su di essa mancavano finora analisi approfondite. Questo libro viene a colmare tale lacuna, ricostruendo la vicenda esemplare di Marginea, un paese rurale della Moldavia romena, che ha conosciuto dopo il 1989 un vero e proprio esodo della popolazione. Ne emergono diversi aspetti cruciali che consentono di comprendere meglio la situazione attuale: le condizioni di vita e la mobilità durante il socialismo, i legami familiari, la posizione delle donne, le caratteristiche dell'insediamento urbano, le relazioni lavorative, il ruolo delle istituzioni religiose. Il lettore entra così in un fitto reticolo di legami e memorie che collegano l'Italia alla Romania, e che restituiscono anche un'immagine inedita del nostro paese, visto attraverso gli occhi di questi nuovi concittadini.

Concorso fotografico:
Identità e culture di una Italia multietnicaInvio foto a partire dal 24 aprile 2009 .

Negli ultimi decenni un numero sempre maggiore di persone provenienti da background e culture diverse è arrivato in Italia ed ha contributo a creare una immagine diversa del nostro Paese, non più dominato da un’unica cultura e identità, ma da una molteplicità di voci ed esperienze.
Il Concorso fotografico “Identità e culture di una Italia multietnica”, promosso da Progetto Immigrazione ONLUS, nasce con l’intento di stimolare la riflessione di cittadini italiani e stranieri, attraverso un percorso visivo, sul tema dell’immigrazione spesso trattato in modo semplicistico e stereotipato. Attraverso il mezzo fotografico, i partecipanti potranno esprimere il proprio punto di vista sulle modificazioni subite dalla nostra società e condividere la propria idea di “integrazione”.
Il Concorso si inserisce nell’ambito della campagna “La Conoscenza per l’integrazione, l’Integrazione per la Sicurezza” promossa da Progetto ImmigrazioneOggi, patrocinata senza oneri dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri - Dipartimento Pari Opportunità, dal Ministero degli Affari Esteri, dal Ministero dell’Interno, dal Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali, dalla Regione Lazio - Assessorato alle Politiche Sociali e dalla Croce Rossa Italiana e realizzata grazie al sostegno di ITC (Interpreti Traduttori Consorziati), ANFP (Associazione Nazionale Funzionari di Polizia) e Studio Immigrazione sas.
La partecipazione è gratuita e aperta a tutti, italiani e stranieri.
Le fotografie potranno essere inviate a partire dalle 15,00 di venerdì 24 aprile e saranno inserite nella Galleria virtuale .
Dal 1 luglio al 20 settembre 2009 si aprirà la fase del voto popolare on line. Una Giuria tecnica designerà il vincitore assoluto individuandolo tra i primi 30 concorrenti maggiormente votati; verrà assegnato anche un premio speciale allo scatto di un giovane fotografo straniero anche se non rientrante tra le prime 30 foto.
Presidente della Giuria tecnica è il conduttore televisivo Massimo Giletti. In palio premi di tutto rispetto: 2.000,00 euro per il vincitore e 1.000,00 per il premio speciale. La Cerimonia di premiazione si terrà a Roma nel mese di ottobre. L’opera vincitrice e le prime trenta fotografie selezionate saranno stampate a cura dell’Organizzazione ed esposte in occasione della cerimonia di premiazione. Website



Manifestazione:
Festa dei Popoli 2009: Roma con altri occhiRoma, 17 maggio 2009Piazza S. Giovanni in Laterano .

La Festa dei Popoli è l’espressione viva dei rapporti sani e costruttivi di una città e di una Chiesa locale che raccoglie genti da ogni parte del mondo, trova un posto per tutti e guarda al proprio futuro con sano realismo e con altri occhi: quelli di chi sa gustare il nuovo che arriva, quelli di chi si sa ancora stupire, quelli di chi vede e condivide una meta dove orientare il cammino nostro e quello dei nostri figli.
Per chi crede, sono gli occhi della fede, quelli che fanno cambiare mentalità e aiutano il cammino di conversione. Per tutti, credenti e non, sono gli occhi di chi si sente artefice con responsabilità della comunità in cui vive.
Ist. Teol. Scalabriniano Tel. 06.2411405 - E-mail - Website
Incontri:
Gli Anni del Dialogo Interculturale. Informazione sulla convivenza interculturale e i problemi dell’integrazione.
Intercultura - Formazione - Educazione allo Sviluppo del Comitato Cittadino per la Cooperazione Decentrata del Comune di Roma ha organizzato un ciclo di 4 incontri di informazione sulla convivenza interculturale e i problemi dell’integrazione.
Tale iniziativa si propone di ampliare il confronto con la cittadinanza sui problemi dell’integrazione riconoscendo l’immigrazione e la multiculturalità come una realtà, comune a ogni metropoli moderna,e non come un problema.
L’obiettivo principale è quello di approfondire la conoscenza delle dinamiche delle società contemporanee caratterizzate dalla multiculturalità per via dei flussi migratori analizzando il caso “Roma”. Con i partecipanti agli incontri si ragionerà su diverse situazioni, offrendo chiavi di lettura capaci di interpretare i fenomeni sociali della nostra città e si discuterà insieme sulla realtà multiculturale in cui viviamo e in cui opera il Comitato Cittadino, mostrando le caratteristiche delle buone pratiche nell’ambito della convivenza interculturale ed evidenziando le risposte positive ai problemi dell’integrazione.
A cura di: A.I.FO. - Azienda Ospedaliera San Camillo Forlanini - AREF Onlus - ASAL - A.U.R. - Commissione Nazionale Italiana UNESCO - CO.MI.VI.S. Onlus - Coordinamento LA GABBIANELLA - IES Onlus - MANI ACCOGLIENTI - MICRO PROGRESS Onlus - SENIORES ITALIA Sede Lazio - SONIA
Biblioteca Basaglia, tel. 0645460371 - E-mail - Website
Convegno internazionale:
Ponti d'incontro: Centri diurni per l’infanzia e l’adolescenza immigrata e italiana a Roma.
Roma, 5 maggio 2009 - ore 8:30
Scienze della Formazione, P.za Repubblica 10
Obiettivo del convegno è quello di proporre una riflessione strutturata sull’importante know how accumulato dai Centri diurni romani in tema di strategie di accoglienza per famiglie e minori immigrati e in generale per situazioni di disagio sociale, con particolare attenzione ai temi dell’interculturalità e delle questioni educative. Si intende dare visibilità alle buone prassi dell'esperienza romana inserendole in una più ampia riflessione nazionale ed internazionale, ipotizzando in che modo si possano implementare forme più strutturate di integrazione, di teoria e prassi tra istituzioni che offrono continuamente posti di tirocinio a studenti universitari e mondo della ricerca.
ProgrammaUff. Stampa, Alessia Rocco: 348.1522779 - E-mail

Rassegna cinematografica:
Roma, 8 - 10 maggio 2009 Sala Trevi
Vicolo del Puttarello 25

L'India è entrata nel mondo del cinematografo subito dopo la prima proiezione fatta dai fratelli Lumière a Parigi.
Fin dalla fine del XIX secolo i registi indiani cominciarono a girare documentari e, più tardi, ad esplorare le vaste potenzialità del cinema. Un viaggio, questo, cominciato con film leggendari come ‘Raja Harishchandra’ o ‘Alam Ara’ e che ha oggi condotto alla costruzione della più grande industria cinematografica del mondo, ricca e diversificata nei temi e nel loro sviluppo. L'industria del cinema indiano ha contribuito alla creazione di innumerevoli capolavori cinematografici; molti registi hanno lasciato la loro orma indelebile nel mondo del cinema e le personalità indiane sono ormai note in tutto il mondo.
L'India ha una ricca tradizione, sia a livello qualitativo che quantitativo, nella produzione regionale di film. Questa rassegna intende presentare film provenienti da diverse parti del paese, un vero arcobaleno di film dall'India, da cui il nome di questo festival, "Rainbow of Indian Films". Abbiamo tentato, dunque, di offrire un collage ideale della produzione cinematografica contemporanea del paese che, ci auguriamo, possa interessare gli spettatori, incuriosirli e spingerli in nuove esplorazioni del vasto universo della cinematografia Indiana.Ambasciata dell'India, Uff. culturale Tel. 06 4884642-5 - E-mail
ORGANIZZAZIONE CORSI DI LINGUAE CULTURA ITALIANA PER STRANIERI
PISA (Italia)Tel. 050 2215636 - 347 7958715 - fax 0039 050 2215646