DONA IL 5 per MILLE a AssoMoldave

DONA IL 5 per MILLE a AssoMoldave
codice fiscale 97348130580
Un om informat este protejat!

"AssoMoldave"

CV di "AssoMoldave"

CINE SUNTEM?


CHI SIAMO?

http://asomoldave.blogspot.com



VIDEO "AssoMoldave"

Loading...

PROIECT: "MOLDOVENI IN ITALIA".

PROIECT: "MOLDOVENI IN ITALIA".
Ghid pentru orientarea şi integrarea socială a moldovenilor în Italia. Acest Ghid poate fi descarcat aici:http://issuu.com/tatiananogailic/docs/guida_moldavi

PROGETTO: "MOLDAVI IN ITALIA".

PROGETTO: "MOLDAVI IN ITALIA".
Ghid pentru orientarea şi integrarea socială a moldovenilor în Italia. Acest Ghid poate fi descarcat aici:http://issuu.com/tatiananogailic/docs/ghid_2_pentru_migrantii_moldoveni_italia

MOLDOVENI IN ITALIA. III editie.

MOLDOVENI IN ITALIA.  III editie.
Ghid pentru orientarea şi integrarea socială a moldovenilor în Italia. Acest Ghid poate fi descarcat aici:http://issuu.com/tatiananogailic/docs/guida_2014_assomoldave

OSPITI DI LABOR TV

lunedì 25 novembre 2013

VIVERE A META', VOCI DI DONNE UCRAINE
E' un progetto multimediale che fonde video interviste e fotografie. Durata 35 minuti. Affronta il tema delle badanti ucraine che vivono in Italia e i loro problemi in quanto migranti. Nello stesso tempo si è voluto aprire una finestra sull'Ucraina per mostrare agli italiani il paese di origine delle molte donne che accudiscono i loro anziani. Il video è stato perciò girato per metà in Italia e metà in Ucraina. Il racconto inizia da Mestre dove, con una serie di flash, si raccontano momenti diversi di vita della comunità delle badanti: il tempo passato ad accudire un'anziana, la scuola in lingua ucraina, la vita in famiglia, la frequentazione dei riti religiosi, i momenti di festa collettiva, il mercato della domenica durante il quale si vendono i prodotti ucraini. Dopo questa prima parte si segue il viaggio di una badante che in pulmino parte Mestre per recarsi nella sua città natale. Entrati in Ucraina si attraversa gran parte del Paese. Dopo essere passati per Kiev, si fa tappa alla grande fiera di Sorotchinsky, per giungere a un non ben definito villaggio di campagna dove la badante incontra il figli che non vedeva da anni, il marito e la madre. Durante tutto il viaggio emergono i grandi temi che drammaticamente coinvolgono le donne che hanno lasciato il loro paese per cercare un lavoro: la solitudine, il distacco della famiglia e dai figli, la permanenza in una nazione straniera come l'Italia, le questioni economiche. Ne esce un quadro in cui i soggetti migranti si trovano nella condizione di “Vivere a metà”.  
Ha collaborato Marisa Bortoletto. Il progetto è stato realizzato per conto dell'associazione Ucraina Più di Mestre.
http://www.aldopavan.it/multimediageo/multimedia_ita_badantiUcraina.html