DONA IL 5 per MILLE a AssoMoldave

DONA IL 5 per MILLE a AssoMoldave
codice fiscale 97348130580
Un om informat este protejat!

"AssoMoldave"

CV di "AssoMoldave"

CINE SUNTEM?


CHI SIAMO?

http://asomoldave.blogspot.com



VIDEO "AssoMoldave"

Loading...

PROIECT: "MOLDOVENI IN ITALIA".

PROIECT: "MOLDOVENI IN ITALIA".
Ghid pentru orientarea şi integrarea socială a moldovenilor în Italia. Acest Ghid poate fi descarcat aici:http://issuu.com/tatiananogailic/docs/guida_moldavi

PROGETTO: "MOLDAVI IN ITALIA".

PROGETTO: "MOLDAVI IN ITALIA".
Ghid pentru orientarea şi integrarea socială a moldovenilor în Italia. Acest Ghid poate fi descarcat aici:http://issuu.com/tatiananogailic/docs/ghid_2_pentru_migrantii_moldoveni_italia

MOLDOVENI IN ITALIA. III editie.

MOLDOVENI IN ITALIA.  III editie.
Ghid pentru orientarea şi integrarea socială a moldovenilor în Italia. Acest Ghid poate fi descarcat aici:http://issuu.com/tatiananogailic/docs/guida_2014_assomoldave

OSPITI DI LABOR TV

lunedì 2 marzo 2009

PROGETTI

I progetti riguardano l'accoglienza e l'integrazione, la mediazione interculturale e l'apprendimento della lingua italiana .
ROMA, 28 febbraio 2009 - "I piani di intervento in materia di immigrazione approvati oggi sono la dimostrazione che la programmazione delle politiche sociali è una realtà. Sono stati ammessi al finanziamento progetti con valenza sovradistrettuale e distrettuale per un importo complessivo superiore ai 2 milioni e 600mila euro". Lo ha dichiarato ieri sera l'assessore alle Politiche sociali della Regione Lazio, Anna Coppotelli a margine della seduta di giunta. "Alla provincia di Frosinone sono destinati 924.179 euro, a quella di Rieti 767.436, e a quella di Viterbo 996.107 - ha spiegato Coppotelli - Il fondo è stato ripartito secondo i criteri della delibera 792 del 2008, ovvero in base al numero di immigrati presenti sul territorio, alla percentuale degli stessi rispetto al totale della popolazione e alla condizione socio-economica dei territori di insediamento. L'erogazione dei fondi avverrà, secondo i criteri previsti, cioè per il 75% all'approvazione del piano, il 15% all'acquisizione della relazione semestrale e il saldo del 10% a seguito della rendicontazione". "Abbiamo ritenuto importante - ha concluso l'assessore - prevedere una valutazione in corso di realizzazione dei progetti a garanzia della qualità stessa degli interventi. I progetti, contenuti nei piani provinciali, abbracciano aree quali l'accoglienza e l'integrazione, il segretariato sociale, la mediazione interculturale e l'apprendimento della lingua italiana. Il Lazio, dopo la Lombardia, e' la regione con il più alto numero di immigrati. Ci siamo posti l'obiettivo di creare, nella nostra Regione, le condizioni affinchè gli immigrati possano seguire la via dell'integrazione possibile".