DONA IL 5 per MILLE a AssoMoldave

DONA IL 5 per MILLE a AssoMoldave
codice fiscale 97348130580
Un om informat este protejat!

"AssoMoldave"

CV di "AssoMoldave"

CINE SUNTEM?


CHI SIAMO?

http://asomoldave.blogspot.com



VIDEO "AssoMoldave"

Loading...

PROIECT: "MOLDOVENI IN ITALIA".

PROIECT: "MOLDOVENI IN ITALIA".
Ghid pentru orientarea şi integrarea socială a moldovenilor în Italia. Acest Ghid poate fi descarcat aici:http://issuu.com/tatiananogailic/docs/guida_moldavi

PROGETTO: "MOLDAVI IN ITALIA".

PROGETTO: "MOLDAVI IN ITALIA".
Ghid pentru orientarea şi integrarea socială a moldovenilor în Italia. Acest Ghid poate fi descarcat aici:http://issuu.com/tatiananogailic/docs/ghid_2_pentru_migrantii_moldoveni_italia

MOLDOVENI IN ITALIA. III editie.

MOLDOVENI IN ITALIA.  III editie.
Ghid pentru orientarea şi integrarea socială a moldovenilor în Italia. Acest Ghid poate fi descarcat aici:http://issuu.com/tatiananogailic/docs/guida_2014_assomoldave

OSPITI DI LABOR TV

sabato 18 ottobre 2008

INTERVENTO AL III CONGRESSO DELLA DIASPORA MOLDAVA
CHISINàU 11-14 OTTOBRE 2008.
Tatiana Nogailic ASSOMOLDAVE

Mi trovo in Italia a Roma dal 2001.
Lavoro, cresco un figlio e gestisco una associazione che fornisce ai connazionali quanto è necessario per migliorare loro soggiorno in italia. Sono Operatore Professionale per l’inserimento socio-lavorativo dei cittadini stranieri e studio Università per stranieri FASS, sono stata insignita dell’onorificenza UNICEF di “Messaggero di Pace nel mondo”.
Spero un giorno di poter impiegare le mie conoscenze ed esperienze in favore dei mio paese.
Cosa significa essere emigrate? Solitudine, paura, nostalgia, difficoltà di comunicazione, disinformazione, instabilità emotiva, salute precaria. Da tutta questa sofferenza è nata in me la decisione di fondare nel 2004 Assomoldave. L’associazione è uno strumento che aiuta l’integrazione in una società diversa dalla nostra che significa soprattutto comprenderla ed accettarla nei loro costumi e nei loro modi di vita che ci traumatizzano alla nostra prima esperienza d’emigrante.L’associazione è un mezzo per essere accettati e rispettati, per conoscere le leggi e soprattutto saperle utilizzare correttamente.
Tutti noi presenti, abbiamo fondato delle associazione l’esperienza all’estero è un momento formativo/di crescita ed è uno stimolo che affratella tutti gli emigranti spingendoci ad organizzare feste incontri cultura arte sport ecc… Il mio sito e il mio blog documentano quante iniziative vengono fatte a Roma, e non solo. Infatti , personalmente ho operato per Unicef, Seborga nel Mondo, Croce Rossa per portare aiuti concreti ai bambini di Miahailovca come ampiamente documentato nel sito.
Mi sento onorata di essere qui , di incontrare amici con i quali stiamo già in contatto tramite internet. Non si può negare il paese d'origine, o tantomeno dimenticarlo, quest’iniziativa ci fa sentire accettati dal nostro Paese, sento che qualcuno ci aspetta e ci vuole ascoltare. Quindi quest’iniziativa la ritengo utile e indispensabile affinché anche le ns. piccole esperienze vissute – positive e negative – siano ascoltate ad evitare la sofferenza degli emigranti e dello loro famiglie, nonché consentire il nostro miglior reinserimento nella società moldava.
L’utilità della manifestazione e potersi conoscere tra noi e rappresentare alle autorità i vari aspetti delle nostre esperienze. Ciascun Paese europeo offre modelli di vita diversi e ci crea anche differenti difficoltà, così che parlando tra noi si può capire quanto sia complessa la materia e i problemi che poniamo. Tutti noi,in realtà ci sentiamo cittadini diversi da quelli che eravamo. Portiamo qui ora le nostre emozioni, desideri, esperienze capacità proposte nella speranza di tornare presto in patria e mettere a frutto le nostre esperienze.
Delle mie esperienze italiane ho maturato la convinzione della necessità per i nostri emigranti di avere un sostegno psicologico all’atto del rientro in patria.
E’ noto da studi recenti che in Romania è stata codificata una patologia denominata sindrome italia, che consiste nel disadattamento, depressione, manie di persecuzione, sfiducia verso tutto e tutti. Tale sindrome colpisce maggiormente al rientro le donne emigranti.
E’ anche noto che l’UE destina sostegni alle politiche per l’immigrazione, quindi si aiutano anche progetti per alleviare le sofferenze e i disagi che in definitiva costituiscono un costo per tutta la collettività. Ho avuto modo di conoscere come funzionano in Italia i consultori familiari per il sostegno alle persone che vivono difficoltà sociali e familiari. Realizzare pertanto un sistema simile in Moldova potrà sicuramente essere utile ad alleviare il disagio delle nostre famiglie.
Risulta, che nel popolo moldavo è molto diffuso il cancro. Solo nel 2007 sono deceduti in Italia 57 persone, dei quali la maggior parte di cancro.
Stando a contatto con imprese che operano nella sanità italiana, nel 2007 o collaborato con la Conferenza tecnologica tra imprese italiane e il politecnico di Chisinau. In tale ambito, una impresa italiana che opera nel campo della ricerca precoce del cancro a dichiarato il suo interesse ad operare in Moldova per realizzare sistemi avanzati di indagini precoci tra la popolazione.La proposta non-ha avuto successo, ma noi abbiamo incontrato la sensibilità del nostro ambasciatore il quale ha rilanciato la proposta alle autorità competenti in materia.
Chiudendo il mio discorso esprimo la speranza che i lavori di questa conferenza possano contribuire ancor piu allo sviluppo economico della Moldova.
Spero che le autorità si convincano che il dialogo, la collaborazione e lo scambio di info, fra tutti noi sparsi per mondo serve a migliorare le condizione di nostro paese, e consentire a tutti moldavi il ritorno in patria.


INTERVENTUL LA AL III CONGRES A DIASPOREI MOLDOVENESTI

CHISINAU – 11-14 OCTOMBRIE 2008.
Tatiana Nogailic ASSOMOLDAVE

Salut pe tozi cei prezenti si complimente organizatoriloa a acestei manifestàri frumoase.
Sunt Tatiana Nogailic. Mà aflu in Italia , la Roma din 2001.
Muncesc (guvernez o casà, fac contabilitaea intr’o associazie ..), cresc un copil si assist o associatie- Assomoldave care oferà conazionalilor nostri necesarul pentru a migliora permanenza lor i Italia. Sunt Operator profesional pentru inserirea social -lavorativà a stràinilor in Italia si imi fac si studiale la universitatea Pontificà stranierà, facoltatea de stiinze sociale. Am obzinut onorificenza UNICEF , ca Mesager de pace in lume. Sper intr’o zi sa pot aplica cunostinzele si esperienza mea in favoarea zàrii nostre.
Ce inseamnà a fi emigrat ? Singuràtate, fricà, nostalgie, dificultatea de a comunica, disinformazie, instabilitate emotivà, sanatate in pericol.Din toate aceaste suferinze sa nàscut in mine decisia in 2004 de a fonda ass.ASSOMOLDAVE. Ass. este un mijloc care ajutà integrarea in o societate diversà de a noastrà , care trebue s-o inzelegem si s-o acceptàm cu obiceiurile si modul lor de viazà, care la inceput ne traumatizezà in esperienza noastrà de emigrant.
Associaziea e un mijloc pentru a fi acceptazi si respectazi,pentru a cunoaste legile si sa stim a le aplica corect. Cred cà majoritatea care suntem presenzi aici in salà am intemeeat associazii.
Esperienza in Occident este un moment de formare si crestere,e un stimolent care ne infràzeste pe tozi si ne ajutà de a organiza sàrbàtori, intilniri, voluntariat. La Roma abea anul acesta associaziile s-au cunoscut intre ele. Pe siteul si blogul nostru sunt documentate toate evenimentele nostre.
Eu personal am colaborat cu UNICEF, CRUCEA ROSIE,SEBORGA IN LUME, pentru a aduce ajutoare concrete la copiii din Mihailovca, cum este documentat si pe siteu.
Mà simt onoratà cà mà aflu printre prieteni cu care deja tinem legatura prin internet.
Nu se poate de negat zara de origine,nici de uitat, si aceastà iniziativà ne face sa ne simzim acceptazi de càtre zara noastrà,simzim cà cineva ne asteaptà si doreste sa ne asculte.
Deci iniziativa aceasta o consider utilà si indispensabilà, incit avem posibilitate de a esprima esperienzele nostre positive si negative.Avantajul acestei manifestàri , este de a ne cunoaste intre noi, si de a manifesta autoritàzilor diferite aspecte din esperienza noastrà.
Fiecare tarà europeanà oferà modele de viazà diverse si ne creeazà dificultàzi, in asa mod discutind intre noi putem inzelege complesitatea problemelor care le intilnim.
Tozi noi in realitate ne simzim cetàzeni diversi, ca cum eram inainte de a pàràsi plaiul natal.
Am adus aici emoziile nostre, dorinzele, esperienza, capacitàzi noi, propuneri in speranza de a ne intoarce cit mai curind in tarà si a aplica cunostinzele acumulate pe parcursul exsperienzei nostre in Ocident. Din esperienza mea italianà am maturat convincerea si necesitatea de a avea pentru emigrazii nostri la reintoarcere un spijin psicologic.
Conform studiilor recente in Romania(Timisoara) a fost codificatà o asa patologie denumità SINDROMO ITALIA, care consistà in neadaptare, depresse, manie de a fi persecutat.Se manifestà mai mult la sexsul feminin.
Se stie cà COMUNITATEA EUROPEANà acordà subvenzii in favoarea politicii de emigratie, deci suszin proecte anume in sfera socialà. Am avut ocasia in Italia de a cunoaste o clinicà familiarà destinatà persoanelor care trec prin dficultàzi sociale si familiare. Realizarea unui sistem simil in Moldova, va fi utilà si va ajuta famiililor sa depàseascà mai usor probleme de care se ciocnesc la intoarcere si de a attenua efectele acetor esperienze crudele prin care au trecut. Risultà cà printre poporul moldav este in crestere numàrul bolnavilor de cancer. Numai in 2007 au decedut in Italia 57 de persoane, printre care majoritatea de cancer. Eu personal fiind in contact cu intreprinderi care opereazà in sistemul de medicinà italian , in 2007
am colaborat pentru a organiza Conferenza tecnologicà intre 10 intreprindi italiane si Politecnicul de Chisinàu. In acest contest o intreprindere italianà care opereazà in cimpul cercetàrilor depistàrii precoce de cancer , a manifestat interesul de a opera in Moldova pentru realizarea unui sistem avanzat de cercetàri primare intre popolazie.
Propunrea nu a avut succes dar noi am insistat si am trimis la Ministerul Sànàtàzii din nou propunerea noastrà, si in present suntem in asteptarea raspunsului.
La incheere esprim speranza cà lucràrile avesti forum ar putea contribui la crearea unei base de date unde vor fi incluse toate datele associaziilor de moldoveni in lume.
Sper ca autoritàzile sa se convingà cà dialogarea, shimbul de informazii intre noi tozi poate migliora in o oarecare màsurà condiziile in zara noastrà, si de a consimzi tutturor moldovenelor o reintoarecere la cuibul pàrintesc.